Canine fa un’escursione di 125 miglia con “le lacrime agli occhi” per tornare dal proprietario che lo ha rifiutato

Per quanto riguarda la lealtà, nessuno può battere i cani. Erano stati identificati per la sua lealtà. Prova ne è questo fedele cane che, nonostante sia stato rifiutato dal suo padrone, ha cercato di tornare dal suo padrone.

Questo fedele cane ha percorso 125 miglia in lacrime per soddisfare il suo proprietario. Non solo, soffriva anche delle sue zampe per essere tra le braccia delle ragazze. Tuttavia ciò non l’ha scoraggiata. Questo Bullmastiff “Maru” ha attraversato foreste russe piene di orsi bruni e lupi.

Maru è stata rispedita nella sua città natale sul treno della Transiberiana. Il suo calvario è iniziato quando a Krasnoyarsk è stato scoperto che era allergica al suo adorabile animale domestico di 1 anno ed è stato stabilito che Maru non era più voluta lì.

Ma l’innocua e affidabile Maru è scappata quando il treno si è fermato in una stazione lontana vicino ad Achinsk sulla strada per tornare al suo luogo di nascita.

Maru ha usato le sue zampe per aprire lo scompartimento della preparazione, dopodiché si è avvicinata al suo proprietario, che l’ha abbandonata. I dipendenti di Prepara hanno cercato l’animale, chiamando anche il suo nome sulla piattaforma, ma non hanno ricevuto dettagli sul cane. La proprietaria dell’allevamento Alla Morozova di Novosibirsk è andata alla ricerca del Bullmastiff fuggito e si è persino rivolta ai social media per chiedere dati.

Due giorni e mezzo dopo, ha scoperto il cane esausto e ferito in uno spazio industriale vicino a casa sua. Secondo Alla, il cane respinto sembrava avere le lacrime agli occhi. Si era avvicinata alla linea ferroviaria transiberiana e aveva percorso 125 miglia attraverso la campagna selvaggia.

L’animale prosciugato è caduto da un terrapieno a Krasnoyarsk ed è stato scoperto e riconosciuto a causa della campagna di marketing sui social media. Alla ha detto che il cane è stato molto fortunato perché non si è rivelato essere un pasto per orsi e lupi nello spazio. Ha detto che il cane era straordinariamente svuotato e zoppicava perché le sue zampe erano ammaccate e sanguinanti.

Dipendenti esperti in seguito hanno dichiarato {che un} cane ha avuto un attacco di panico ed è saltato fuori dalla porta dello scompartimento come un missile quando il treno si è fermato.

Alla è rimasta scioccata dalle capacità di navigazione del cane, ma le è stato assicurato che il cane avrebbe raggiunto la sua dimora obsoleta. Ha affermato che i cani sono molto legati alle persone e che era anche alla ricerca della sua casa, voleva tornare nel luogo in cui viveva.

Maru ha seguito il metodo preciso perché non conosceva geograficamente i luoghi. Alla era molto turbata dal fatto che il proprietario, che ha rifiutato il cane, non abbia nemmeno partecipato alla ricerca dell’animale smarrito. Maru è stata portata a Novosibirsk e viene gestita per i suoi incidenti.

L’animale ha ritrovato sua madre e suo padre, che risiedono a Novosibirsk. Finora nessuna scelta è stata fatta per quanto riguarda il futuro del cane.

Fornitura: wecareaboutanimal.org

Like this post? Please share to your friends:
link up search

Videos from internet

Related articles: