Il cane incatenato, trascurato dal proprietario e incapace di sdraiarsi, desidera solo un fattore

Vediamo storie come questa fin troppo spesso. Una famiglia adotta un cane semplicemente per mantenerlo esterno su una serie, in ogni scenario immaginabile: freddo, pioggia, calore implacabile. È spietato e senza cuore, tuttavia quella era l’unica vita che Hank conosceva. Quando i soccorritori hanno acquistato un nome da un vicino coinvolto, sapevano di dover intervenire, scrive ilovemydogsomuch

Una volta comprati a casa di Hank, erano rimasti inorriditi. Era seduto su una serie sotto la pioggia gelida. C’era fango ovunque. Non aveva nemmeno una ciotola per i pasti o per l’acqua. Che tipo di famiglia andrebbe via un cane come questo? Le autorità si sono preoccupate e il gruppo di soccorso è stato in grado di portare via Hank lo stesso giorno!

Arrivati ​​alla clinica veterinaria, i soccorritori hanno acquisito informazioni devastanti. Hank non era sano. Aveva il cimurro, che ha solo un tasso di sopravvivenza del 50%. Il povero animale domestico era malnutrito e gravemente anemico. Il suo sistema immunitario era indebolito. Ciò significava che Hank voleva una serie di considerazioni private. Il gruppo di soccorso ha contattato il pubblico attraverso i social media, chiedendo assistenza.

Due donne si sono messe in contatto e volevano portare a casa Hank. Hanno provveduto a mantenerlo 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Hank non solo ha ricevuto medicine, riparo e pasti a sufficienza, ma ha anche comprato un sacco di amore. Le sue nuove madri si sono assicurate che andasse a ogni appuntamento dal medico, mangiasse bene e dormisse comodamente (sul divano o sul loro materasso, non su un esterno di serie!)

Hank finalmente si sentiva a casa e in pace. Trascorreva le sue giornate nell’ozio. Era debole e malato, tuttavia potrebbe ancora scodinzolare e sdraiarsi sulle ginocchia di sua madre. Sebbene Hank fosse ancora abbastanza giovane e avesse vissuto una vita lunga, il suo precedente proprietario glielo ha rovinato. Senza cure adeguate fin dall’infanzia, comprese vaccinazioni e una buona dieta, Hank ha continuato a peggiorare.

Considerando che la scomparsa di Hank è straziante, rendersi conto che ha trascorso il resto della sua vita a sentirsi amato è di per sé una vittoria. TUTTI i cani meritano una vita felice. È così che è avvenuta la felicità di Hank. Ha attraversato il ponte arcobaleno tra le braccia di sua madre mentre lei gli sussurrava: “Ti amiamo Hank” RIP candy boy!

Fornitura: ilovemydogsomuch.television

Like this post? Please share to your friends:
link up search

Videos from internet

Related articles: